Giochi di Ruolo

L' Uomo non smette di Giocare perché invecchia,ma invecchia perché smette di Giocare.

Dare una definizione di Gioco di Ruolo (Gdr) a chi non ha mai giocato e non lo conosce non è sempre un’impresa facile; nel corso degli anni ci hanno provato in molti. Fondamentalmente, i Gdr sono giochi basati sulla creatività e l’immaginazione, ma per comprenderli a pieno bisogna probabilmente provarli. Giocare di Ruolo significa come prima cosa vivere una storia di fantasia, dove avvengono fatti fittizi, in un\'ambientazione narrativa che può ispirarsi ad un romanzo, ad un film, ad una qualsiasi fonte creativa, storica o di pura invenzione. Questo avviene interpretando un Personaggio, un alter ego costruito appositamente per quella “storia”, vivendo con lui le sue avventure. Al contrario di romanzi o film qui non esiste un copione e il Giocatore avrà un ruolo di attore e autore della stessa storia. Infatti i Giocatori che interpretano un Personaggio, tramite la conversazione e lo scambio dialettico,  dovranno decidere al momento cosa fare, mutando così la storia e gli eventi ad essa connessi. Anziché leggere un racconto sarete voi a scriverlo. Anziché guardare un film, sarete voi ad interpretarlo.
Nella sua forma più tradizionale il gioco avviene in compagnia, seduti al tavolo o comunque nelle condizioni di un normale gioco di società. I Giocatori saranno sotto la guida di un altro Giocatore più esperto (detto  Master, Narratore o Regista) che avrà il compito di descrivere l\'ambiente immaginario in cui si svolge la storia, generalmente descritto parlando o mediante l\'ausilio di disegni, mappe e via discorrendo, aiutando così i Giocatori ad interpretare al meglio il proprio Personaggio e arbitrando secondo le Regole le loro azioni. Così il Narratore descrive i luoghi, gli oggetti e gestisce i Personaggi esterni (detti Personaggi non Giocanti o Png) al gruppo dei Giocatori, mentre loro vestono i panni dei loro Personaggi, interagendo con luoghi, oggetti e Png. Lo svolgimento avviene in maniera molto semplice, descrivendo ciò che si vuole fare e concordando con il Narratore se questa cosa sia possibile e fattibile oppure no.
Nel Gioco di Ruolo non vi sono né vinti né vincitori (in senso generico); non esiste un vincitore assoluto come può accadere nei giochi di società e l\'intrattenimento che ne consegue è più simile all\'andare al cinema, leggere racconto o andare in un parco dei divertimenti. Il divertimento maggiore lo si prova nell\'interpretare il Personaggio scelto e vivere fantasiose avventure in allegra compagnia di amici.